Scherma: è morto Di Ciolo, allenatore dei campioni

In carriera ha allevato generazioni di atleti

(ANSA) - ROMA, 29 SET - Scherma italiana in lutto per la morte del maestro Antonio Di Ciolo. Pisano, classe 1934, è stato tra i maestri protagonisti della scherma moderna. Ha formato in pedana intere generazioni di atleti che gli hanno regalato gioie ed emozioni, dai trionfi ai Gran Premi Giovanissimi sino alle medaglie iridate ed olimpiche: su tutte quelle di Alessandro Puccini, Simone Vanni e Salvatore Sanzo.
    "Istrionico, ribelle ed anarchico, sottolinea la federazione in una nota- è stata presenza fissa tra le pedane di scherma sin dagli anni Cinquanta. Dopo il titolo di Maestro di scherma conseguito nel 1960, ha insegnato sino al 1994 al CUS Pisa. Ha seguito a lungo i suoi atleti anche come maestro della Nazionale di scherma, festeggiando titoli continentali, allori iridati e medaglie olimpiche. Autore di diversi libri sulla scherma, è stato anche per 15 anni maestro dell'allora Nazionale Disabili".
    "Con Di Ciolo -ha scritto il presidente della federscherma Giorgio Scarso- oggi scompare un pezzo di storia della scherma italiana . La scherma di Antonio Di Ciolo è stata innovativa e questo gli ha permesso di farsi conoscere, apprezzare e seguire in tutto il Mondo. I suoi metodi pedagogici, fuori dagli schemi, hanno condensato non solo sport e tecnica schermistica, ma una grande dote di umanità: una miscela che lo ha reso unico nel panorama mondiale". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie