Ultima Ora

Afghanistan: migranti, scontri al confine tra Serbia e Ungheria

Lanciati sassi, guardie ungheresi rispondono con gas lacrimogeni

(ANSA) - BELGRADO, 28 AGO - Incidente nella notte al confine tra Serbia e Ungheria, dove un gruppo di migranti ha cercato di attraversare illegalmente la frontiera. Come riferiscono i media a Belgrado, sono stati lanciati sassi contro le guardie di frontiera ungheresi, che hanno risposto con i gas lacrimogeni, respingendo i profughi. Non sono giunte notizie di eventuali feriti.
    Al tempo stesso nelle ultime ore, hanno aggiunto i media, la polizia ungherese ha fermato oltre 300 migranti irregolari che erano riusciti a passare la frontiera provenienti dalla Serbia.
    Dopo la drammatica crisi migratoria del 2015, il flusso di profughi lungo la cosiddetta rotta balcanica non si è mai arrestato, e a migliaia provenienti in prevalenza da Afghanistan, Pakistan, Bangladesh, Siria, Iraq, Iran continuano ad attraversare i Paesi della regione nel tentativo di raggiungere l'Europa occidentale. L'itinerario abituale è quello che dalla Turchia porta in Grecia. Bulgaria, Macedonia, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Slovenia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie