Birmania: avvocato, due nuove accuse contro San Suu Kyi

Prossima udienza fissata il 15 marzo

(ANSA) - RANGON, 01 MAR - La leader birmana deposta dal colpo di stato militare Aung San Suu Kyi è stata accusata di altri due crimini durante l'udienza in videocollegamento di oggi. Lo ha detto il suo avvocato, Nay Tu, precisando che si tratta di "violazione delle legge sulla comunicazione e incitamento al disordine pubblico". Il legale non ha potuto parlare con San Suu Kyi prima del processo. La prossima udienza è fissata per il 15 marzo. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie