Genovese: 'stuprò ragazza a Ibiza', nuova ordinanza arresto

Imprenditore in chat, 'sono meno di un animale'

(ANSA) - MILANO, 25 FEB - Una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale e cessione di droga è stata notificata all'imprenditore del web Alberto Genovese, già a San Vittore dal 6 novembre per aver stordito con droghe e violentato una 18enne. Nell'ordinanza, firmata dal gip Tommaso Perna sulle indagini della Squadra mobile, dell'aggiunto Letizia Mannella e del pm Rosaria Stagnaro, viene contestata a Genovese una presunta violenza di luglio a Ibiza. Respinta la richiesta d'arresto per tentati abusi sulla stessa giovane e per 6 episodi su due ragazze che hanno rinunciato all'anonimato sui media.
    "Ogni tanto mi vengono dei momenti di senso di colpa per cui prendo in considerazione di essere meno un animale", scriveva Genovese in una chat con un amico nell'aprile 2020.
    "Attraverso l'esame della chat - scrive il gip Perna - si comprende quale sia l'intimo convincimento di Genovese rispetto al sesso ed alle donne, dimostrando egli indubbiamente un preoccupante maschilismo ed un carattere prevaricatore, connotato da totale mancanza di rispetto verso il genere femminile" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie