Hong Kong: prima incriminazione per legge sicurezza

E' un uomo di 23 anni, arrestato nelle proteste del primo luglio

(ANSA) - PECHINO, 3 LUG - Un uomo di 23 anni, accusato d'aver volontariamente travolto con la sua moto un gruppo di agenti di polizia, è la prima persona a essere stata incriminata in via formale in linea con la nuova legge sulla sicurezza nazionale imposta a Hong Kong dalla Cina. Tong Ying-kit, questo il nome, dovrà rispondere di due capi d'accusa relativi a secessione e terrorismo, secondo quanto riferito dai media locali. Tong, in sella alla sua moto e nel mezzo delle proteste del primo luglio, si era scagliato a tutta velocità contro un gruppo di agenti venendo poi arrestato. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie