Sport

Jacobs, qui a Monza più emozionato che a Tokyo

Ho motori nel sangue, ieri sudavo per paura di sbagliare

Quando ieri sono entrato a Monza per me è stato quasi più emozionante che entrare sulla pista di Tokyo". Marcell Jacobs, campione olimpico dei 100 metri e della 4x100, non "vede l'ora di godersi la gara" oggi dopo aver dato il via ieri alla Sprint Qualifying.
    "Essere qua - spiega durante la conferenza stampa organizzata dall'Aci - è veramente un sogno perché sentire questo rumore che per me non è rumore ma ce l'ho nel sangue perché tutta la famiglia da parte di mamma è sempre stata appassionata di motori. Ieri stavo sudando perché avevo paura di sbagliare qualcosa. Grazie per questa super occasione e non vedo l'ora di godermi la gara oggi".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie