Caso Suarez, De Micheli: 'Non ho commesso reati'

Ministra: 'Conosco Paratici fin da bambina e tifo per la Juve'

"Non ho commesso alcun reato. Mi dispiace di essere stata coinvolta, non ho fatto niente di più e niente di meno che cercare di capire come si poteva completare una richiesta di cittadinanza fatta online". Nel corso del suo intervento nella trasmissione 'The Breakfast Club' di Radio Capital, la ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha parlato anche di calcio e di chi ha cercato di coinvolgerla nel caso dell'esame farsa all'università di Perugia di Luis Suarez, attaccante uruguayano che all'epoca era in predicato di andare alla Juve.
    "Qualcuno ha parlato di poteri forti - ha detto ancora la De Micheli -, ma io sono amica di Fabio Paratici da quando sono bambina e poi sono anche juventina". "Sono stata una ministra che è sempre rimasta con la schiena dritta davanti a tutti i poteri forti, mi è dispiaciuto leggere certe banalità", ha concluso l'esponente del Pd.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie