Simoni: Inter, ha incarnato interismo più genuino

Calcio perde bravo allenatore e persona meravigliosa,ci mancherà

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - ''Ci ha lasciati oggi, 22 maggio.
    Una data non casuale, la data più interista di tutte''. Inizia così l'omaggio dell'Inter a Gigi Simoni, ex tecnico nerazzurro scomparso oggi a 81 anni, nel giorno del decimo anniversario del Triplete. ''Di Gigi Simoni ricordiamo e ci mancherà tutto. Il suo essere signore, innanzitutto. Un modo di vivere, la vita e il calcio, mai sopra le righe'', scrive la società nerazzurra sul sito.
    ''Ha incarnato l'interismo più genuino. Sulla panchina nerazzurra arrivò nel 1997, assieme al Fenomeno, Ronaldo. Un binomio, quello Simoni-Ronaldo, che resterà per sempre nel cuore di tutti, non solo degli interisti'', prosegue il club. ''Il 6 maggio 1998 disegnò il suo capolavoro da allenatore. Imbrigliò una grande Lazio e non le diede scampo. Al Parco dei Principi Zamorano, Zanetti e Ronaldo regalarono all'Inter la terza Coppa Uefa in una notte dolcissima e magica''.
    ''Il mondo del calcio perde un bravo allenatore e una persona meravigliosa. Noi lo ricordiamo così, coi suoi capelli bianchi, sulla nostra panchina, mentre con un sorriso si godeva le magie di Ronaldo, circondato dall'orgoglio e dall'affetto dei tifosi dell'Inter. Ciao Gigi, ci mancherai'', conclude la società nerazzurra nel suo ricordo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie