Roma: Garcia chiama, Doumbia torna

Ex Cska a disposizione del tecnico dopo impegno con Costa d'Avorio

Una telefonata diplomatica, di quelle necessarie quando si vuole ottenere qualcosa. Rudi Garcia l'ha fatta la settimana scorsa, prima che Gervinho e Doumbia lasciassero la Capitale per volare in Africa. Il tecnico della Roma ha alzato la cornetta per chiamare il ct della Costa d'Avorio e convincerlo a liberare con un paio di giorni d'anticipo almeno l'attaccante acquistato a gennaio nel caso in cui avesse giocato la prima amichevole in programma ad Abidjan. Detto, fatto. Doumbia, in campo nel secondo tempo della gara vinta per 2-0 con l'Angola, è già rientrato a Roma e domani alla ripresa degli allenamenti a Trigoria sarà subito a disposizione di Garcia, che comincerà a preparare la sfida col Napoli. L'ex Cska Mosca, d'altronde, non ha ancora una forma fisica accettabile e ha bisogno più di altri di lavorare. Ecco perché si è ritenuto più saggio evitargli di giocare due partite ravvicinate (la Costa d'Avorio è impegnata in un'altra amichevole con la Guinea Equatoriale). Discorso diverso per il connazionale Gervinho, il cui ritorno in Italia è previsto per martedì in tarda mattinata (stesso giorno degli U19 Verde e Pellegrini). Domani invece si rivedranno anche i greci Manolas e Torosidis, mentre il primo aprile sono programmati i rientri di Florenzi (sempre che Conte non lo rispedisca a casa prima per i problemi fisici accusati), Pjanic e Nainggolan

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie