Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Serie A: Atalanta-Sassuolo 3-0

Serie A: Atalanta-Sassuolo 3-0

I gol di Pasalic, Koopmeiners e Bakker

ROMA, 18 febbraio 2024, 11:07

Redazione ANSA

ANSACheck

Soccer: Serie A; Atalanta-Sassuolo - RIPRODUZIONE RISERVATA

Soccer: Serie A; Atalanta-Sassuolo -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Soccer: Serie A; Atalanta-Sassuolo - RIPRODUZIONE RISERVATA

 Atalanta-Sassuolo 3-0 - CRONACA

L'Atalanta va avanti con Pasalic, evita il pari almeno tre volte di cui una, ripetuta, dal dischetto, raddoppia nella ripresa con Koopmeiners e cala il tris con Bakker, al primo gol stagionale, proseguendo la marcia al quarto posto con la quinta vittoria di fila. Ma i bergamaschi hanno potuto avere la meglio sul Sassuolo soprattutto grazie al rigore parato da Carnesecchi a Pinamonti, fatto ribattere per l'ingresso in area di Kolasinac nel finale thrilling del primo tempo. Dionisi ha totalizzato un solo punto nel girone di ritorno e la sua squadra resta in piena zona retrocessione. Un minuto e mezzo e Thorstvedt tira senza incrociare sul filtrante di Laurientè, mentre la risposta di casa al quinto è la deviazione di Holm sopra la traversa sullo schema da sinistra di Miranchuk. Entro il decimo, altre due azioni a sinistra con Zappacosta sfuggito a Tressoldi per il salvataggio di piede dell'ex Consigli e il taglio di Miranchuk imbeccato da De Ketelaere, smorzato da Viti per il recupero di Doig. I neroverdi sono troppo lunghi tra i reparti e al ventesimo Zappacosta raccoglie la seconda palla concessa dalla difesa sul servizio di De Ketelaere impegnando Consigli. Entro tre minuti, l'1-0: Holm serve a rimorchio Miranchuk che ci riprova di destro, Pasalic è pronto a ribadire in porta sulla respinta del portiere emiliano.



Un vantaggio subito a rischio, perché la difesa nerazzurra si fa scavalcare dal suggerimento di Pedersen a Bajrami, il cui tiro dal limite sibila a lato del primo palo. Pari sfiorato anche intorno alla mezzora: Carnesecchi si difende dal destro di Laurientè dal vertice sinistro e, sul secondo angolo ospite di Bajrami e rimesso in area in gioco aereo da Tressoldi, su Henrique: tiro potente, palla deviata sulla traversa. I bergamaschi, pur calati di ritmo, sfiorano il raddoppio verso il 40' con Kolasinac, che non trova la porta nella serie di rimpalli dopo il quarto corner a favore, e con Holm che corregge di testa il pallone di Zappacosta respinto dalle gambe di Consigli. Nel recupero poi allungato fino a 5 minuti, c'è il braccio di Scalvini sul traversone di Bajrami spizzato da Thorsvedt: Carnesecchi nega a Pinamonti il pari tuffandosi alla sua sinistra e deve rifarlo dall'altra parte perché il Var segnala l'ingresso in area di Kolasinac prima della battuta dal dischetto. Nella ripresa il 2-0 è servito a Koopmeiners, che insacca sotto l'incrocio, da Holm, dopo un'azione corale con Kolasinac e Miranchuk. Pasalic e a metà frazione Miranchuk sprecano gli inviti di Djimsiti e dello stesso Koopmeiners con Consigli a negargli il 3-0 di piede. Il gol della sicurezza lo segna il subentrato Bakker, davanti al vertice sinistro dell'area, poco oltre la mezzora su assist di Scalvini, ma con la deviazione di Pedersen che spiazza il suo portiere. Zappacosta serve all'esterno ex Leverkusen una palla la bacio per il colpo di testa del possibile 4-0, ma la mira è sballata. Il Sassuolo ci prova in gioco aereo pescando Mulattieri con Doig, al 2' di recupero Consigli nega il gol a Scamacca sul passaggio smarcante di Pasalic.

 

Formazioni

ATALANTA (3-4-3): Carnesecchi - Scalvini, Djimsiti, Kolasinac - Holm, Pasalic, Ederson, Zappacosta - Koopmeiners, Miranchuk, De Ketelaere. A disposizione: Musso, Rossi, Tourè, De Roon, Bakker, Ruggeri, Adopo, Hateboer, Scamacca.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli - Pedersen, Viti, Ruan, Doig - Lipani, Matheus Henrique - Bajrami, Thorstvedt, Laurienté - Pinamonti. A disposizione: Pegolo, Cragno, Missori, Mulattieri, Ferrari, Ceide, Racic, Kumbulla, Castillejo, Volpato, Boloca, Defrel.

Arbitro: Prontera di Bologna 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza