Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Serie A: Roma-Juventus 3-4, Genoa-Spezia 0-1

Serie A: Roma-Juventus 3-4, Genoa-Spezia 0-1

In 7 minuti il ribaltone bianconero. Pellegrini sbaglia rigore

Roma-Juventus 3-4 (La cronaca) e Genoa-Spezia 0-1 (La cronaca)

Incredibile Roma, avanti 3-1 sulla Juve, esce sconfitta 4-3 dai bianconeri nel big match della 21/a giornata. Dybala e compagni espugnano l'Olimpico dopo una partita dai due volti, con i giallorossi padroni del campo e del gioco per un'ora e piu' e i bianconeri capaci di reagire e di trovare l'uno-due micidiale che manda ko la formazione di Mourinho con tre gol segnati in sette minuti. Nel finale capitan Pellegrini fallisce dal dischetto l'occasione del 4-4. Un black out assoluto quello dei giallorossi che in sette minuti subiscono tre gol dopo aver dominato per oltre un'ora la gara. La Juventus, apparsa a lungo in difficoltà, conquista tre punti in rimonta e ora guarda con ottimismo alla finale di Supercoppa contro l'Inter mercoledì.

In pieno dominio del match per oltre un'ora, poi il blackout e una sconfitta tanto amara quanto difficile da analizzare. La nona in campionato, la decima se si aggiunge il pesante 1-6 in casa del Bodo Glimt. Ma quella subita in rimonta oggi contro la Juventus all'Olimpico (da 3-1 a 3-4) rischia di lasciare ancora più strascichi della clamorosa goleada subita in Conference League. Una storia che sembra tragicamente ripetersi, nonostante l'arrivo di Josè Mourinho. Lo stesso allenatore portoghese, a fine match stavolta non può prendersela con l'arbitro ("Complimenti a Massa, è giusto dirlo - spiega lo Special One - tra questa e Juve-Napoli ha condotto due belle partite"), ma dalle sue parole esce fuori un'analisi più sincera e lucida sulla reale potenzialità della rosa a sua disposizione: "Quando galleggia nella m… - dice parafrasando il portoghese - una squadra forte si rialza, noi siamo una squadra che quando è in difficoltà non ha leadership. Pensavo che la squadra avesse un livello superiore a quello che abbiamo, pensavo fosse più facile migliorare questa squadra ma se lo scorso anno è arrivata settima e probabilmente anche quest'anno lotteremo per il 6-7° posto, ci sarà un motivo".

Derby da brividi in zona salvezza tra Genoa e Spezia senza gli allenatori Motta e Sheva, fermati da squalifica e covid. Una gara a senso unico con lo Spezia che domina per un'ora, segna con l'ottimo Bastoni si mangia il raddoppio con Manaj e con Verde. Il Genoa e' scarico, entra in partita a meta' ripresa ma lo Spezia regge bene e vola verso il centroclassifica.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie