Sport

F1: Verstappen domina in Stiria, Ferrari in crescita

Olandese vola e allunga in classifica, la sfortuna frena Leclerc

Quarta vittoria consecutiva nel Mondiale per il binomio Max Verstappen-Red Bull, che sul circuito di casa allo Spielberg mostra una superiorità netta sulle Mercedes. Per la prima volta dopo anni, il team anglo tedesco vede così messa seriamente in discussione quella superiorità che ha garantito vittorie, titoli e record. Il secondo e il terzo posto conquistati nel Gp di Stiria da Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, con Sergio Perez quarto con la seconda Red Bull, sono il massimo che la scuderia guidata da Toto Wolff poteva sperare di ottenere sul circuito del team rivale. Domenica prossima, sullo stesso palcoscenico, il copione si prevede sarà molto simile, ma a fare il salto di qualità potrebbe essere la Ferrari, che dopo qualifiche incerte ha mostrato un ottimo passo gara e portato a casa un sesto e settimo posto con Carlos Sainz e Charles Leclerc, risultato modesto in assoluto ma quasi eccellente se si guarda alle prestazioni. Se Verstappen, partito dalla pole, ha tenuto un passo infernale su una Red Bull perfettamente bilanciata e velocissima, Hamilton non ha potuto far altro che inseguire e aspettare un colpo di fortuna, che non è arrivato. Il britannico ha deciso anche di fermarsi al penultimo giro, cambiare le gomme e fare il giro veloce che gli ha garantito un punto in più, ma il distacco con l'olandese leader della classifica è ora di 18 lunghezze, mentre nel campionato costruttori la Red Bull è a +40 sulla Mercedes.

Lontane dalla lotta per il podio, le Ferrari hanno cercato di dare il meglio in gara dopo le delusioni del Gp di Francia e un sabato poco soddisfacente ma la fortuna non ha aiutato Leclerc. Partito settimo, il monegasco si è toccato con Pierre Gasly nel rettilineo dopo la prima curva danneggiando l'ala anteriore. Il pit stop e la ripartenza dall'ultima posizione sembravano chiudere i giochi per il ferrarista, ma la macchina ha risposto alla grande, consentendogli di risalire fino al settimo posto, appena dietro a Sainz, anche lui autore di una bella rimonta essendo partito 12/o. "Oggi il passo della macchina era molto buono,è andata bene con le gomme. Dobbiamo trovare qualcosa per migliorare in qualifica per riuscire a partire più avanti e sfruttare il miglior passo che abbiamo in gara rispetto ai rivali", ha commentato lo spagnolo. "Quella di oggi è stata una delle nostre migliori prestazioni, ma senza quel problema all'inizio avremmo potuto puntare in alto - ha detto Leclerc -. Abbiamo fatto grandi sorpassi, la macchina era molto equilibrata. Dietro a questo risultato c'è tanto lavoro, ci dà fiducia per il futuro". Un futuro che si preannuncia roseo per Verstappen, che a 23 anni ha già collezionato 14 successi e ora punta a vincere il suo primo mondiale, grazie ad una Red Bull che ha definito 'perfetta'. "Non vedo l'ora di tornare qui domenica prossima", ha annunciato, prenotando un altro successo. "Oggi era impossibile competere, sono semplicemente più veloci", ha detto un po' sconsolato Hamilton.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie