Su data amministrative ancora confronto

Ipotesi settembre-novembre, Zaia, votare presto

(ANSA) - ROMA, 7 APR - Prosegue il confronto tra il governo e gli enti locali sul rinvio delle elezioni amministrative: ecco perché slitta, secondo diverse fonti, il varo della norma che era attesa ieri in Consiglio dei ministri e che a questo punto potrebbe arrivare la prossima settimana. In una bozza circolata ieri si prorogava di quattro mesi il mandato dei governatori e si fissavano tra il 15 ottobre e il 15 dicembre le elezioni comunali. Ma c'è chi chiede una rinvio meno lungo: Luca Zaia auspica si voti "prima possibile" perché reputa "una follia" farlo in autunno o inverno inoltrati. Il governo starebbe ragionando su una proroga di tre mesi delle giunte e su una finestra elettorale che, fermo restando il rinvio dopo l'estate, potrebbe andare dal 15 settembre al 15 novembre. Resta in campo, secondo alcune fonti, anche l'idea di concentrare il più possibile le votazioni, incluso il referendum sul taglio dei parlamentari, magari in un unico election day.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie