Libro di Zappadu su foto Villa Certosa

Esce "Vi presento Berlusconandia", tra aneddoti e denunce

(ANSA) - CAGLIARI, 19 MAR - Diventa un libro la storia delle oltre 80mila foto scattate dal fotoreporter Antonello Zappadu, tra Olbia e Villa Certosa, la residenza estiva di Silvio Berlusconi. Foto che sono costate a Zappadu otto processi e un 'esilio' in Colombia, dove attualmente vive e lavora.
    Il libro s'intitola "Vi presento Berlusconandia", edito da Edizioni Mondo Nuovo, in uscita alla fine di marzo. "Un lavoro immenso - racconta Zappadu - che oltre ai processi mi è costato perquisizioni, sequestri di computer, schede fotografiche e vario materiale. Perché l'ho fatto? Per quello stramaledetto ideale nel riferire sempre la verità, sempre in prima fila, come un bravo giornalista deve fare, anche a costo di farsi del male". Zappadu, originario di Pattada (Sassari), classe 1957, ha lavorato per diverse testate e agenzie di stampa, realizzando reportage in tutto il mondo. Ma è diventato famoso proprio per gli scatti 'rubati' a Villa Certosa, soprattutto quelli che ritraggono l'ex premier circondato da ragazze.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie