Manovra: Di Maio, minacce non ci fermano

"A qualcuno dà fastidio che l'Italia abbia cominciato a rialzare la testa e stia attuando le promesse della campagna elettorale. Ma noi non ci fermeremo davanti alle minacce, perché queste cose le dice una Commissione che non ha neanche l'1% dei consensi dei cittadini". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio, parlando della manovra, nella conferenza stampa di presentazione delle due proposte di legge di riforma costituzionale avanzate dalla maggioranza. 

LA DIRETTA

 

 

Quattrocento deputati, di cui 8 eletti all'estero e 200 senatori, di cui 4 eletti all'estero. E' questa la composizione del Parlamento secondo quanto prevede il ddl di riforma costituzionale depositato da Lega e M5s alla Camera e al Senato e illustrata in una conferenza stampa dai ministri Riccardo Fraccaro e Luigi Di Maio, dal vicepresidente del Senato Roberto Calderoli e dai capigruppo di maggioranza delle due Camere.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie