Mondo

Usa incriminano libico per l'attentato di Lockerbie del 1988

Oggi il 32/o anniversario dell'attentato in cui morirono in 270

 Gli Stati Uniti hanno accusato ufficialmente Abu Agila Mohammed Masud, attualmente sotto custodia delle autorità libiche, di aver partecipato all'attentato di Lockerbie, in Scozia, del 1988. Lo annuncia il ministro della Giustizia, William Barr, a 32 anni dall'attentato avvenuto poco prima del Natale 1988, che fece 270 morti, inclusi 190 cittadini Usa, facendo esplodere il volo Pan Am 103 su Lockerbie. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie