Mondo

Migranti: Ong, 'Ue sospenda subito le espulsioni di afgani'

Appello di 30 organizzazioni, 'nel loro Paese rischiano la vita'

(ANSA) - PARIGI, 21 LUG - Appello di 30 Ong all'Unione europea affinché sospendano "immediatamente" le espulsioni di migranti afghani, a causa dell'intensificarsi dei combattimenti nel Paese.
    "La situazione della sicurezza in Afghanistan non permette di rimpatriare persone verso quel Paese se non mettendo a repentaglio le loro vite", scrivono in una nota le trenta Ong europee, tra cui l'associazione France Terre d'Asile. L'11 luglio, l'Afghanistan ha chiesto ai Paesi europei di cessare nei prossimi tre mesi ogni espulsione dei migranti afghani, a causa dell'intensificarsi dei combattimenti fomentati dai talebani.
    "Qualche Paese europeo (come la Finlandia e la Svezia, ndr.) rispetta l'appello del governo afghano e ha cessato di applicare misure di allontanamento verso l'Afghanistan, mentre gli altri continuano nonostante tutto", deplorano le Ong, dicendosi "profondamente preoccupate" per il destino dei migranti afghani.
    Un appello viene inoltre lanciato ai Paesi europei affinché "riesaminino tutte le risposte negative fatte ai richiedenti asilo ancora presenti in Europa". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie