Berlino, prove 'indubitabili' sull'avvelenamento

'Fare chiarezza il prima possibile'

 Il governo tedesco ha acquisito "prove che non lasciano dubbi" sul fatto che il dissidente russo Alexei Navalny sia stato avvelenato. Lo ha affermato Steffen Seibert precisando che "il governo tedesco condanna questo attacco nel modo nel modo più severo e chiede di fare chiarezza con urgenza". Sette ministri del gabinetto Merkel si sono incontrati oggi per deliberare sui prossimi passi da fare. Intnato i medici dello Charité di Berlino fanno sapere "lo stato di salute di Alexei Navalny continua ad essere serio". Nel comunicato si dice fra l'altro che "si continua a non poter escludere effetti di lungo periodo".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie