Muezzin dimesso dall'ospedale a Londra

Ora in cura a casa. Si chiama Raafat Maglad

Migliorano le condizioni del muezzin accoltellato ieri durante la preghiera islamica del giovedì pomeriggio nella grande Moschea Centrale di Londra, a Regent's Park, da un 29enne presentatosi come un fedele fra gli altri, in un attacco ritenuto non di natura terroristica.
    La vittima, l'ultrasettantenne Raafat Maglad, secondo l'identità resa nota oggi, è stato dimesso in queste ore dall'ospedale e proseguirà il recupero con forme di assistenza domiciliare, hanno riferito fonti mediche. Lasciando intendere che le ferite riportate dall'esponente religioso si sono rivelate meno gravi di quanto inizialmente temuto dai presenti, impressionati dal copioso sgorgare del sangue.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie