Mondo

Cecenia: '2 gay uccisi, 40 arrestati'

Lo denuncia Lgbt Network puntando il dito contro autorità cecene

(ANSA) - MOSCA, 15 GEN - Almeno due presunti omosessuali sono stati torturati a morte dalla polizia cecena e circa 40 uomini e donne sono stati detenuti illegalmente nella nuova ondata di persecuzioni contro gli omosessuali iniziata in Cecenia alla fine di dicembre: lo denuncia l'organizzazione per la difesa dei diritti delle minoranze sessuali Lgbt Network. Igor Kochetkov, capo di Lgbt Network, sottolinea che non è possibile avere un numero esatto delle vittime. "Comunque - precisa - sappiamo che gli arresti sono compiuti dagli agenti delle forze dell'ordine e che le persone sono detenute ad Argun". La polizia locale - prosegue l'attivista - "impedisce in tutti i modi" che coloro che sono finiti nel loro mirino "lascino la regione o ricorrano alla giustizia. I poliziotti - spiega Kochetkov - sequestrano alle loro vittime i documenti, li minacciano di aprire inchieste penali contro di loro o contro i loro cari e li costringono a firmare formulari in bianco".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie