Catalogna accusa governo spagnolo

Presidente Puigdemont conferma intenzione tenere referendum

Il presidente catalano, Carles Puigdemont, ha accusato il governo spagnolo "di aver giocato politicamente" con la sicurezza del popolo catalano, finanziando in maniera insufficiente la polizia regionale indipendente, i Mossos d'Esquadra. In un'intervista al Financial Times, Puigdemont ha detto che la feroce opposizione del governo di Mariano Rajoy all'idea di referendum sull'indipendenza della Catalogna ha spinto Madrid a ridurre i finanziamenti alla polizia locale. "Abbiamo chiesto loro di non fare giochi politici con la sicurezza", ha detto il President, riferendosi alla decisione di bloccare l'assunzione di nuovi ufficiali di polizia catalani e di impedire ai Mossos di accedere alle informazioni di Interpol. "Sfortunatamente - ha aggiunto - il governo spagnolo aveva altre priorità".
    Puidgemont ha confermato la sua intenzione di tenere il referendum il primo ottobre come previsto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie