Ucraina: ribelli, qui dramma, ok tregua

Ma Kiev "interrompa offensiva". Denunciati bombardamenti civili

(ANSA) - DONETSK, 9 AGO - "Siamo pronti a un cessate il fuoco per evitare una catastrofe umanitaria nel Donbass. Ma se l'esercito ucraino continua la sua aggressione, ci batteremo qualunque sia il rapporto di forza". Lo ha dichiarato il premier dell'autoproclamata repubblica di Donetsk, Aleksandr Zakharcenko, in un comunicato. "I civili vengono uccisi da tiri di artiglieria, le medicine non vengono più consegnate, i prodotti alimentari stanno finendo, e ci sono gravi problemi di acqua ed elettricità", ha denunciato

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie