Libia, dimostrazione di forza delle milizie a Tripoli

Incursione contro appello a uscita delle forze turche

(ANSA) - TRIPOLI, 08 MAG - Uomini armati hanno compiuto una dimostrazione di forza durante la notte scorsa davanti a un hotel a Tripoli che funge da quartier generale del Consiglio presidenziale libico.
    Immagini pubblicate su social media mostrano dozzine di uomini armati riuniti davanti all'ingresso del Corinthia Hotel.
    La portavoce del Consiglio presidenziale, Najwa Wheba, ha confermato che c'è stata un'incursione contro "una delle sedi dove si riunisce il Consiglio" anche se al momento non c'erano esponenti dell'istituzione.
    La dimostrazione di forza delle milizie a Tripoli ha puntato, secondo media locali, a protestare contro il recente appello del ministro degli Esteri Najla al-Mangoush per il ritiro dei mercenari e dei combattenti stranieri dislocati nel Paese, comprese le truppe turche.
    Altri media, come segnala in un tweet del sito Ean Libya, hanno ridimensionato la portata dell'episodio sostenendo che capi dell'operazione "Vulcano di collera" -l'alleanza di milizie che nel 2019/'20 con l'aiuto turco difesero Tripoli dal fallito attacco del generale Khalifa Haftar - si sono diretti all'hotel Corinthia per incontrare il consiglio presidenziale e discutere "alcune questioni". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie