Mondo

Sudan: ex leader milizia davanti a Cpi

Accusato anche di crimini di guerra e contro l'umanità in Darfur

L'ex leader della milizia Janjaweed del Sudan, Ali Kushayb, compare oggi davanti alla Corte penale internazionale per i crimini commessi in Darfur. Lo riporta la Bbc, ricordando che Kushayb si è consegnato alle autorità della Repubblica Centrafricana dove si era nascosto da febbraio, quando il Sudan aveva annunciato che avrebbe consegnato i sospetti ricercati dalla Cpi. Un mandato di arresto per lui è stato spiccato nell'aprile 2007, con 50 capi di accusa che comprendono crimini di guerra e crimini contro l'umanità.
    Nell'udienza iniziale, Kushayb sarà informato delle accuse a suo carico e lo rappresenterà Cyril Laucci. Altri quattro mandati di arresto sono ancora pendenti sul deposto presidente sudanese Omar al-Bashir e su Abdel Raheem Hussein, Ahmad Harun e Abdallah Banda, tutti coinvolti nel genocidio e nei crimini di guerra commessi in Darfur. Scoppiato nel 2003, il conflitto ha provocato oltre 300.000 vittime nella regione del Sudan.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie