Centrafrica: violenze a Bangui, 36 morti

Scontri tra musulmani e cristiani, Paese di nuovo nel caos

Sono 36 le persone uccise nella capitale della Repubblica Centrafricana a causa delle nuove violenze interreligiose. Lo hanno riferito fonti ospedaliere a Bangui, aggiungendo che i feriti sono almeno 80. Un portavoce musulmano ha spiegato che i musulmani hanno attaccato un quartiere cristiano dopo che il cadavere di un giovane islamico era stato trovato vicino a una moschea venerdì notte. A loro volta una milizia cristina ha dato il via a una sanguinosa rappresaglia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie