Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Hamas 'libererebbe ostaggi in cambio di 3.000 detenuti'

Hamas 'libererebbe ostaggi in cambio di 3.000 detenuti'

Capo della Cia Burns sarà a Parigi per colloqui sull'accordo a Gaza. I palestinesi: 29.410 vittime dall'inizio dell'offensiva

TEL AVIV, 22 febbraio 2024, 19:22

Redazione ANSA

ANSACheck

Rafah © ANSA/AFP

Rafah © ANSA/AFP
Rafah © ANSA/AFP

Hamas è pronto ad accettare il rilascio di 3mila detenuti palestinesi in Israele in cambio degli ostaggi israeliani. Lo ha riferito il Wall Street Journal (Wsj) che cita fonti egiziane. Tuttavia - secondo le stesse fonti - Hamas chiede ancora il rilascio dei detenuti in Israele condannati a lunghe pene e che la discussione di un cessate il fuoco permanente cominci all'inizio di una tregua di 6 settimane. In questo caso - se le trattative andranno avanti - continuerà il rilascio di tutti gli ostaggi. 

Il direttore della Cia Bill Burns si recherà a Parigi domani per colloqui con funzionari del Qatar, egiziani e israeliani per discutere un accordo sugli ostaggi. Due fonti hanno detto ad Axios che Burns parteciperà ai colloqui, con gli Stati Uniti che puntano a un accordo prima del Ramadan, che inizierà tra meno di tre settimane. Il punto critico - scrive Axios - è il numero di prigionieri palestinesi che verranno rilasciati e come verrà determinata la lista. La stessa fonte conferma che una delegazione di Hamas è arrivata ieri al Cairo per colloqui con funzionari dell'intelligence egiziana sul possibile accordo sugli ostaggi.

'Idf prepara la continuazione di intense azioni di terra'

"Amplieremo l'autorità data ai nostri negoziatori di ostaggi. Al tempo stesso l'esercito sta preparando la continuazione delle intense operazioni di terra". Lo ha detto il ministro della difesa israeliano Yoav Gallant nell'incontro con l'inviato della Casa Bianca Brett McGurk.


'48 morti nei raid israeliani'

Gli attacchi israeliani hanno ucciso stanotte almeno 48 persone nel sud e nel centro di Gaza, metà dei quali donne e bambini. Lo dicono funzionari sanitari della Striscia citati dall'Ap sul suo sito. Sette attacchi israeliani hanno colpito Rafah stamattina, uno dei quali ha raso al suolo una moschea e devastato gran parte dell'isolato circostante, scrive Ap. Un altro attacco ha colpito una casa a Rafah che ospitava la famiglia al-Shaer, uccidendo almeno 4 persone, tra cui una madre e suo figlio. Secondo i funzionari dell'ospedale locale, gli attacchi notturni nel centro di Gaza hanno ucciso 44 persone, tra cui 14 bambini e 8 donne.

Un missile lanciato dal Mar Rosso verso Eilat, nel sud di Israele, è stato intercettato, secondo i media locali, dalle difese aeree israeliane dopo che in città erano risuonate sirene di allarme.

''I nostri combattenti - ha riferito il portavoce militare - hanno intercettato con successo mediante il sistema Iron Dome un obiettivo proveniente dal Mar Rosso nella nostra direzione. Quell'obiettivo - ha proseguito il portavoce - non è penetrato nello spazio aereo israeliano e non ha rappresentato un pericolo per la popolazione''. Si tratta del secondo attacco del genere nell'ultimo mese, ha rilevato la radio militare.


Il Ministero della Salute di Gaza, controllato da Hamas, ha annunciato intanto un nuovo bilancio delle vittime palestinesi: 29.410 dall'inizio dell'offensiva di Israele.

Raid israeliano su un edificio dell'Unrwa a Jabalia

Al Jazeera riporta vittime a seguito di un bombardamento israeliano che ha colpito un edificio dell'Unrwa che ospita sfollati nel campo profughi di Jabalia, nel nord della Striscia di Gaza. Secondo quanto scrive l'emittente, un raid israeliano ha preso di mira un veicolo palestinese a est del campo. Il filmato dell'incidente, verificato da Al Jazeera, evidenzia la morte di almeno una persona e il ferimento di molte altre. "Un aereo da ricognizione israeliano ha bombardato l'auto e abbiamo trovato morti e feriti per strada", ha detto un testimone.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza