Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Taiwan, rilevati 103 jet militari cinesi intorno all'isola

Taiwan, rilevati 103 jet militari cinesi intorno all'isola

Lo ha reso noto il ministero della Difesa

ROMA, 18 settembre 2023, 14:53

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

 Il ministero della Difesa di Taiwan ha reso noto di aver rilevato un record di 103 aerei militari cinesi intorno all'isola. Lo si legge in una nota.
    I 103 aerei da guerra cinesi, rilevati intorno a Taiwan nelle 24 ore fino alle 6 locali (mezzanotte in Italia), sono il numero più alto mai annunciato in oltre due anni di aggiornamenti quotidiani, malgrado il ministero della Difesa dell'isola abbia però parlato di solo di "recenti massimi" e ammesso che l'iniziativa è causa di "sfide impegnative" alla sicurezza nei rapporti attraverso lo Stretto di Taiwan.
    I ripetuti atti militari di Pechino "possono facilmente portare alla brusca impennata delle tensioni e peggiorare lo stato della sicurezza regionale", ha notato il ministero, invitando la Cina a "fermare immediatamente le azioni distruttive unilaterali"

 


 
    Dei 103 aerei, 40 hanno attraversato la linea mediana dello Stretto di Taiwan o sono entrati nella zona di identificazione di difesa aerea a sudest dell'isola, a simulare una sorta di blocco aereo. Il ministero della Difesa, che ha rilevato anche 9 navi da guerra cinesi, ha replicato mobilitando l'Aeronautica e la Marina per seguire l'evoluzione della situazione, oltre ai sistemi missilistici di difesa di terra.

 I 103 aerei da guerra cinesi, rilevati intorno a Taiwan nelle 24 ore fino alle 6 locali (mezzanotte in Italia), sono il numero più alto mai annunciato in oltre due anni di aggiornamenti quotidiani, malgrado il ministero della Difesa dell'isola abbia però parlato di solo di "recenti massimi" e ammesso che l'iniziativa è causa di "sfide impegnative" alla sicurezza nei rapporti attraverso lo Stretto di Taiwan. I ripetuti atti militari di Pechino "possono facilmente portare alla brusca impennata delle tensioni e peggiorare lo stato della sicurezza regionale", ha notato il ministero, invitando la Cina a "fermare immediatamente le azioni distruttive unilaterali".
    La maxi prova di forza dell'Esercito popolare di liberazione, inoltre, è andata in scena quando, a Malta, il capo della diplomazia cinese e del Partito comunista Wang Yi era impegnato nel secondo giorno di colloqui con il consigliere per la Sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan, finalizzati a stabilizzare i rapporti bilaterali e a preparare un possibile summit tra i rispettivi presidenti. La questione Taipei, poi, era stata presentata da Wang come "la prima linea rossa insormontabile nelle relazioni sino-americane: gli Usa devono attenersi ai tre comunicati congiunti e attuare l'impegno a non sostenere l'indipendenza di Taiwan", secondo una nota della diplomazia di Pechino.
    Dei 103 aerei, 40 hanno attraversato la linea mediana dello Stretto di Taiwan o sono entrati nella zona di identificazione di difesa aerea a sudest dell'isola, a simulare una sorta di blocco aereo. Il ministero della Difesa, che ha rilevato anche 9 navi da guerra cinesi, ha replicato mobilitando l'Aeronautica e la Marina per seguire l'evoluzione della situazione, oltre ai sistemi missilistici di difesa di terra.
    Nel fine settimana, i media statali di Pechino hanno ufficializzato il ciclo di esercitazioni militari navali (11-15 settembre) che hanno coinvolto la portaerei Shandong e altre decine di navi da guerra. Durante la missione, la Shandong ha ospitato circa 40 sortite di aerei da combattimento e 20 di elicotteri, in un conteggio fatto dal ministero della Difesa giapponese. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza