Europa alla prese con la Fase 2, quando si riparte

Alcuni (Austria e Norvegia) allentano stretta, altri aspettano

Il coronavirus continua a fare paura, con i bollettini che ogni giorno registrano centinaia di nuove vittime e migliaia di contagi. Ma a far paura è anche l'economia ferma e c'è la necessità di riaccendere i motori. E così si seguono i diagrammi e le curve sull'andamento della pandemia, si consultano i comitati scientifici, cercando di fissare una data per allentare la stretta. In Europa c'è chi ha già deciso di allargare le maglie, come l'Austria, la Danimarca, la Norvegia e la Repubblica Ceca. E chi invece, soprattutto tra i Paesi più colpiti come Italia e Spagna, sta cercando di programmare la ripresa con più prudenza. Con una parole d'ordine comune: 'gradualità', perché una seconda ondata dei contagi è un rischio reale e sarebbe devastante.

*DANIMARCA. Da mercoledì 15 aprile scatta la prima fase: riaprono asili nido e scuole primarie. I dipendenti pubblici e privati invece continueranno a lavorare per quanto possibile da casa. Dopo le scuole ripresa per parrucchieri e ristoranti mentre biblioteche e chiese rimarranno chiuse almeno fino al 10 maggio. Eventi e incontri pubblici vietati fino ad agosto.

*AUSTRIA. Dal 14 aprile apertura di piccoli negozi, self service e vivai; dal primo maggio gli esercizi commerciali più grandi, parrucchieri e attività a basso rischio. Per bar e ristoranti forse una ripresa a metà maggio, mentre gli eventi restano vietati fino a luglio. Obbligo di mascherine in molti luoghi, dai supermercati ai mezzi pubblici.

*REPUBBLICA CECA. Da oggi riaprono alcuni negozi ed è permessa l'attività fisica all'aperto, ma da soli. Altri negozi potranno aprire dopo Pasqua. Da martedì si potrà andare all'estero con validi motivi, ma con l'obbligo di quarantena al rientro.

*NORVEGIA. Asili e materne aprono l'ultima settimana di aprile, dal 20 permessi i viaggi in montagna. Resta lo smart working.

*GERMANIA. Le restrizioni, per ora, restano in vigore fino al 19 aprile con la Merkel che ha detto che è troppo presto per dare date per una riapertura.

*BELGIO E FINLANDIA. Esperti scientifici stanno valutando l'uscita dalla quarantena, ma senza annunciare date.

* FRANCIA. Le restrizioni sono in vigore fino al 15 aprile ma l'Eliseo ha preannunciato una proroga, attesa all'inizio della prossima settimana.

*SPAGNA. Nonostante l'annuncio del raggiungimento del picco di contagi, il lockdown è prorogato fino al 26 aprile.

* REGNO UNITO. La stretta, scattata dal 23 marzo, scade lunedì prossimo ed è attesa una proroga, che sarà probabilmente annunciata domani.

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie