Axa: al via Angels for women, per start up al femminile

Prima selezione 2020 per tre candidate

(ANSA) - ROMA, 30 GEN - Scattata con la prima tappa la selezione delle start up che potrebbero essere supportate con investimenti fino a 500.000 euro da parte di Angels For Women, associazione fondata da AXA Italia e Impact Hub Milano. Tre le start up che, presentando idee innovative sui grandi temi caldi per gli italiani, ambiente, salute, inclusione, hanno superato la valutazione del comitato di screening: Prometheus, Cynomys, Dress You Can Prometheus, fondata da Alice Michelangeli, ha ideato un sistema automatizzato che crea un patch per la cura delle ferite cutanee partendo dal sangue del paziente. Cynomys, guidata dal CEO Enrico Carta e con un team femminile (Fabiana Surace e Ambra Milani) propone invece una soluzione loT per il monitoraggio ambientale degli allevamenti. Dress You Can di Caterina Maestro ha creato un sistema di noleggio online e offline di abbigliamento di alta moda. Dal lancio a fine 2018, sono state numerose le azioni concrete messe in campo da Angels For Women e sono stati realizzati importanti investimenti: Orange Fiber, che produce tessuti sostenibili con le bucce d'arancia, ha ricevuto un investimento di 100.000 euro, mentre EcoSteer (settore IoT e blockchain) ha ottenuto un percorso di incubazione di eccellenza del valore di 50.000 euro presso Impact Hub Milano e mentoring da parte delle socie di A4W. Ad oggi A4W conta più di 50 business angels, che provengono da diversi settori con competenze trasversali. Il lancio dell'iniziativa è un tassello chiave dell'impegno di AXA Italia sull'empowerment al femminile. Come sottolineato da Patrick Cohen, CEO del Gruppo assicurativo AXA Italia, "Empowerment è la parola chiave che il Gruppo ha scelto per ridefinire la sua missione: dare la possibilità alle persone di vivere una vita migliore, diventando partner dei clienti nella vita di tutti i giorni, con servizi innovativi per proteggere i bisogni di una società che cambia. Un'attenzione particolare non può non essere dedicata alle donne, sempre più protagoniste del cambiamento nella società odierna". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie