Economia

Sostenibilità: Asvis, l'Italia si allontana da obiettivi Onu

Peggiorano salute, istruzione, disuguaglianze e parità di genere

(ANSA) - ROMA, 28 SET - Su molti dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall'Agenda 2030 delle Nazioni Unite l'Italia è in ritardo. I "Goal", infatti, appaiono ancora più lontani da raggiungere di quanto non lo fossero lo scorso anno.
    È il quadro che emerge dal sesto rapporto annuale dell'Asvis, l'Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, presentato in occasione della prima giornata del Festival dello sviluppo sostenibile. "Drammatico", segnala lo studio, l'impatto della pandemia sul raggiungimento degli obiettivi. Il Covid-19 ha infatti contribuito ad aggravare la situazione dell'Italia, anche se, rileva l'Asvis, "è stato un elemento positivo lo sforzo compiuto dall'Ue nell'ultimo anno".
    Nel dettaglio, tra il 2019 e il 2020, l'Italia mostra segni di miglioramento solo per tre obiettivi: energia, cambiamento climatico, pace e giustizia; è rimasta stabile per altri tre: fame, acqua, innovazione; ma è peggiorata per ben nove obiettivi: povertà, salute, istruzione, parità di genere, occupazione, disuguaglianze, città, biodiversità terrestre, cooperazione. Guardando a come, complessivamente, si è mossa l'Italia nel decennio 2010-2020, risulta che per cinque obiettivi ha guadagnato terreno (salute, parità di genere, energia, innovazione, cambiamento climatico), per cinque è rimasta stabile (fame, istruzione, disuguaglianze, città, pace e giustizia) e per cinque è invece peggiorata (povertà, acqua, occupazione, biodiversità terrestre, cooperazione). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie