Economia

Borsa: Europa giù con banche e auto, pesanti i petroliferi

In rialzo oro e in calo il greggio, qualche tonfo nell'industria

(ANSA) - MILANO, 15 LUG - Negative le principali Borse europee, dopo che l'Asia ha chiuso contrastata, in parte spinta verso l'altro dai dati macroeconomici della Cina. I future Usa sono a velocità diverse, con Dow Jones e S&P 500 in calo e Nasdaq 100 in crescita, in un clima generale di attenzione all'evoluzione della pandemia da Covid 19, in particolare per le varianti. Ne guadagna il bene rifugio, l'oro (+0,9%), a 1.831 dollari l'oncia. Tra le materie prime sono in rialzo metalli come il minerale di ferro (+1,3%) a 1.231 dollari la tonnellata e l'acciaio rebar (+0,8%) a 5.546 dollari alla tonnellata. La Piazza peggiore è Madrid (-1%), seguita da Francoforte (-0,7%), Parigi (-0,4%) e Londra (-0,05%), dove risultano in calo le richieste di disoccupazione, ma il tasso aumenta, al contrario delle previsioni di stabilità. In linea Milano (-0,9%), con lo spread a 103,7 punti. Attesi i dati sui sussidi di disoccupazione anche negli Usa. Dagli Stati Uniti arriveranno i conti di Morgan Stanley e l'indice di produzione di luglio della Fed di Philadelphia, oltre alla produzione industriale nazionale di giugno.
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 660, cede quasi lo 0,4%, sotto il peso soprattutto del comparto energetico. Col greggio in calo (wti -1,7%) a 71,8 dollari al barile, col mercato che guarda a un possibile accordo dell'Opec plus su un aumento delle quote di produzione di alcuni Paesi. Tra i petroliferi, la peggio va a Aker (-3%) e Omv (-2,8%).
    Nell'industria si registra qualche forte calo, in particolare per le apparecchiature elettriche, come per Siemens Gamesa (-13,7%) , Siemens Energy (-8,8%) e Vestas (-6,4%). Tra le auto male in particolare Renault (-2,4%9 e Volkswagen (-1,9%). Niente di buono per le banche, con la quasi totalità in perdita, cominciando da Bank of Ireland (-2,8%) e Unicredit (-1,3%), con qualche eccezione per il Nordeuropa, come per Skandinaviska (+2,7%) e Hsbc (+0,1%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie