Borsa: Milano debole con Europa nonostante Wall Street

Bene Ny con dati macro. A Piazza Affari giù Buzzi, Saipem, Terna

(ANSA) - MILANO, 23 APR - Piazza Affari prosegue in calo dopo l'apertura di Wall Street, al pari delle principali Borse europee. Il Ftse Mib cede lo 0,4%, in linea con Londra (-0,5%) e Parigi (-0,5%), mentre Francoforte, in flessione dell'1%, indossa la maglia nera. Gira invece in positivo, dopo un avvio negativo, New York, sostenuta dagli ottimi dati sulle vendite di case nuove e sugli indici pmi, con gli investitori che archiviano i timori per un aumento delle tasse sulle rendite finanziarie da parte del presidente Biden.
    A Milano soffre Moncler (-5,9%), dopo che i dati del primo trimestre non hanno entusiasmato gli analisti, sono vendute anche Buzzi (-1,9%), Saipem (-1,7%) e Terna (-1,5%), debole con le altre utilities come Snam (-1,2%) e Italgas (-1%). Fiacchi anche gli energetici con Eni (-1%), Tenaris (-0,8%) ed Enel (-0,8%) mentre dall'altra parte del listino corrono Poste (+1,8%) ed Stm (+1,4%) e tengono Pirelli e Prysmian (+0,4%).
    Fuori dal Ftse Mib vola Tod's (+11,4%) dopo che l'ascesa di Lvmh nel capitale lascia intravedere un potenziale acquirente per il gruppo di Della Valle.
    Lo spread Btp-Bund si allarga a 103 punti base nel giorno della chiusura del collocamento del Btp Futura mentre il petrolio è in rialzo con il wti che sale dello 0,6 a 51,8 dollari al barile. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie