Mediaset: Vivendi deve risarcire Biscione su Premium

Tribunale Milano: danno da 1,7 milioni, respinte altre richieste

 Il Tribunale di Milano ha condannato Vivendi a risarcire Mediaset per il mancato acquisto di Premium da parte dei francesi. La decisione del collegio composto dal presidente Angelo Mambriani e dai giudici Daniela Marconi e Amina Simonetti del Tribunale di Milano è stata depositata e contiene un risarcimento per il Biscione di circa 1,7 milioni. Respinte altre richieste di Mediaset e Fininvest.
    Il collegio nella sua decisione sulle cause civili intentate da Mediaset contro Vivendi "ha ritenuto che l'operazione di acquisto, da parte di Vivendi, di azioni Mediaset a partire dal dicembre 2016 per un quantitativo complessivamente di poco inferiore al 30 % del capitale non sia avvenuto in violazione delle previsioni del contratto stipulato l' 8 aprile 2016 e risoltosi il 30 settembre 2016", cioè quello per l'acquisto di Premium da parte dei francesi che ha generato il braccio di ferro che dura ancora tra il Biscione e Vivendi. Per i giudici l'operazione non può "essere ritenuta illegittima ai sensi del Tusmar della legge Gasparri superato dalla sentenza della Corte Europea di Giustizia del 3 settembre 2020 e "l'operazione non integra le contestate condotte di concorrenza sleale".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie