Aspi: Tci, opa Astm conferma nostra valutazione 11-12 mld

Amouyal, senza decreti illegittimi fame investimenti in Italia

(ANSA) - ROMA, 22 FEB - "La valutazione che deriva dall'offerta per la quota di minoranza di Astm, più che giustifica la nostra valutazione di 11-12 miliardi per l'88% di Aspi". Lo afferma Jonathan Amouyal, partner del fondo Tci, secondo azionista di Atlantia, riferendosi al valore per azione usato nell'opa lanciata dalla famiglia Gavio e dal fondo Ardian per Astm riparametrato sui fondamentali di Aspi. "Questo dimostra anche che senza decreti illegittimi, c'è fame di investimenti in infrastrutture in Italia", aggiunge, riferendosi al contestato decreto Milleproroghe del 2019.
    L'opa su Astm intanto spinge il titolo in Borsa. Dopo uno stop iniziale perché non riusciva a far prezzo, Astm è entrata agli scambi in Borsa con il botto, avanzando del 26,6% a 25,48 euro, dopo l'offerta pubblica di acquisto volontaria lanciata dalla famiglia Gavio e dal fondo Ardian a 25,6 euro. Il titolo si è allineato al prezzo dell'opa e ha fatto registrare il record del volume degli scambi, cresciuti di 47 volte rispetto alla media giornaliera.
    Corre in Borsa anche il titolo di Atlantia, con l'offerta vincolante di Cdp insieme ai fondi Blackstone e Macquarie per l'88,06% di Aspi pronta per il vaglio del consiglio di amministrazione di Cassa, che la esaminerà oggi prima dell'invio ad Atlantia che la attende entro mercoledì.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie