Borsa: Milano sale (+0,1%), sprint Fca, bene Tim, giù Diasorin

Mercato attende sviluppi crisi governo, spread oltre 114 punti

(ANSA) - MILANO, 14 GEN - Piazza Affari resiste al ritiro dei ministri di Italia Viva dal Governo Conte bis in attesa di sviluppi della crisi che si è creata. L'indice Ftse Mib, poco mosso in apertura, si è mantenuto stabile nella prima mezz'ora di scambi, per salire poi dello 0,1% a 22.810 punti. Segno, spiegano in una sala operativa, che il mercato si aspetta una soluzione rapida dell'impasse che si è creata. In luce Fca (+3,34%), che nella vigilia ha annunciato il dividendo straordinario e incondizionato da cui sono esclusi i soci di Peugeot (+2,87% a Parigi). La seguono a distanza A2a e Tim (+0,8% entrambe). Lo spread in rialzo a 114,6 punti non influisce più di tanto sui bancari, che oscillano intorno alla parità. In lieve calo Banco Bpm (-0,2%), Intesa (-0,33%), Mps (-0,45%) e Creval (-0,36%), in simmetrico rialzo Bper (+0,15%) e Unicredit (+0,35%). Il greggio poco mosso (Wti +0,4% a 53,12 dollari al barile) non smuove Eni (-0,1%) e Saipem (-0,16%).
    Prese di beneficio su Azimut (-0,87%), debole Diasorin (-0,8%).
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie