S&P migliora le stime del pil Italia a -8,9% nel 2020, +6,4% 2021

Per Eurozona stima -7,4%, rimbalzo 6,1% l'anno prossimo

 S&P Global Ratings, nell'aggiornare le previsioni economiche per l'Eurozona, rivede le stime sul pil dell'Italia nel 2020 e le migliora dal precedente -9,5% a -8,9% e da +5,3% a +6,4% nel 2021. Per l'eurozona la stima è di un -7,4% quest'anno e di un rimbalzo del 6,1 l'anno prossimo.
    "Stiamo anche abbassando leggermente le nostre aspettative per la disoccupazione, che secondo le nostre previsioni raggiungerà un picco del 9,1% nel 2021", spiega Marion Amiot, Senior Economist di S&P Global Ratings. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie