Borsa: Europa peggiora dopo vendite dettaglio, Milano

Madrid la peggiore. Milano -1,1%

(ANSA) - MILANO, 04 GIU - Ulteriore passo indietro per le principali borse europee dopo il dato sulle vendite al dettaglio in aprile nella Ue. Con gli occhi puntati sulla Bce, il cui direttivo decide oggi sui tassi, Madrid (-1,26%) continua ad essere la peggiore dietro a Milano (-1,1%), Parigi (-0,8%), Francoforte (-0,75%) e Londra (-0,5%). Negativi i futures Usa in attesa delle richieste di sussidi di disoccupazione americani.
    Il calo del greggio (Wti -1,9%) e la risalita dello spread sopra quota 192,8 punti non aiutano, anche se le vendite colpiscono soprattutto il settore della 4 ruote da Daimler (-3,98%) a Renault (-3,13%), da Fca (-2,55%) a Peugeot (-2,39%) e Volkswagen (-1,7%) dopo i commenti degli analisti sulle misure stimolo da 130 miliardi adottate in Germania per favorire la ripresa economica. Pesanti anche i bancari Bnp (-3,26%), Barclays (-2,9%) e Santander (-1,6%), mentre Intesa e Unicredit cedono l'1,2%. Vendite sui petroliferi con Shell (-1,3%), Eni (-1,2%), Bp e Total (-0,9% entrambe). Debole Lvmh (-1,6%) che sta valutando gli effetti dell'emergenza Covid sull'accordo per l'acquisto di Tiffany. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie