Borsa: perdono Europa e Milano (-0,7%)

In rosso banche e petroliferi, cala il greggio, in rialzo l'oro

(ANSA) - MILANO, 14 OTT - Aumentano il rosso le Borse europee, con un accordo per la Brexit ancora da raggiungere, mentre si avvicina la scadenza per l'uscita dall'Ue del 31 ottobre. Tensioni a cui si aggiungono quelle dei raid turchi in Siria. La maglia nera va a Parigi (-1%), seguita da Francoforte (-0,9%), Madrid (-0,74%), Milano (-0,71%), dove lo spread è a 139, e Londra (-0,6%). Sono in linea con le prospettive negative dei future Usa, che sono in calo, con Wall Street che però vedrà in attività solo il mercato azionario, ma non quelli obbligazionari, chiusi per il Columbus Day. In rialzo l'oro (+0,37%).
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,9%. Il peggio è delle banche, con cali soprattutto per britanniche e irlandesi, come Lloyds (-3,6%), Royal Bank of Scotland (-2,9%), Bank of Ireland (-2,7%), Cybg (-2,1%), ma anche per Fineco (-3,4%), Caixa (-2,3%) e Nordea (-2%). Non da meno i petroliferi, col greggio in discesa (-2,1%): giù Aker Bp (4%), Neste Oyi (-3%), Tullow (-2,3%) e Total (-2,1%).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who