Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Un film al giorno
  4. Week end al cinema, tante scelte da Downton Abbey al Donbass

Week end al cinema, tante scelte da Downton Abbey al Donbass

In sala anche La cena perfetta e poi Sulle Nuvole, di Paradiso

E' strana la tendenza distributiva di questa settimana che colloca alcuni titoli di grande interesse (anche se non votati al box office) nei primi giorni e riserva sorprese d'autore per il fine settimana. Sono già in sala ad esempio l'interessante viaggio al femminile nei lager nazisti proposto da Claudio Uberti con BOCCHE INUTILI che segue l'amicizia difficile di Ester e Ada, due donne ebree che si incontrano nel campo di concentramento di Fossoli. Altrettanto interessante è LA CENA PERFETTA di Davide Minnella, commedia gastronomica a doppio risvolto giacché narra l'improbabile incontro di Consuelo, chef esigente e perfezionista, con Carmine, camorrista dal cuore d'oro che sogna di "ripulire" la sua fortuna illecita aprendo un ristorante gestito senza collusioni malavitose. E infine fa notizia il ritorno da regista di Tommaso Paradiso (ex The Giornalisti) che in SULLE NUVOLE affida a Marco Cocci una sorta di ritratto autobiografico seguendo i rovelli del cantautore Nic Vega, rimasto solo dopo tanto successo e ora alla ricerca di un ritorno al passato che gli regali umanità ed amore. Tra le uscite del week end: - Arthur Rambo di Laurent Cantet con Rabah Naït Oufella, Bilel Chegrani, Antoine Reinartz, Sofian Khammes, Sarah Henochsberg, Malika Zerrouki, Anne Alvaro, Zineb Triki, Anaël Snoek, Leila Fournier, Maurin Olles, Chouaib Arif, Prune Ventura, Soumaye Bocoum. Un ritorno in grande stile per il regista di "La classe" che qui esplora il mondo dei blogger e dei social media sulle tracce dello scrittore di successo Karim D. che ha però una doppia vita come provocatorio blogger sotto il nome di "Artuhr Rambo" con espliciti rimandi sia al poeta maledetto Rimbaud sia al muscoloso eroe di Sly Stallone. Nonostante stia veleggiando nell'empireo letterario, la popolarità del protagonista viene distrutta dalla rivelazione che, come blogger, cavalcherebbe sentimenti razzisti e antisemiti. Ma è proprio tutto vero ciò che la Rete spaccia per reale? Un grande film su un grande tema d'attualità.

- DOWNTON ABBEY II: UNA NUOVA ERA di Simon Curtis con Hugh Bonneville, Laura Carmichael, Jim Carter, Brendan Coyle, Michelle Dockery, Hugh Dancy, Kevin Doyle, Joanne Froggatt, Robert James-Collier, Allen Leech, Phyllis Logan, Elizabeth McGovern, Sophie McShera, Tuppence Middleton, Lesley Nicol, Maggie Smith, Imelda Staunton, Penelope Wilton, Laura Haddock, Nathalie Baye, Dominic West, Samantha Bond. La compagnia di giro della micidiale aristocrazia inglese d'inizio secolo questa volta va in trasferta con l'inevitabile corteo di domestici e intrighi. Lady Violet Crawley ha ricevuto una splendida tenuta in Provenza come eredità del suo primo amore di gioventù, un ricordo sepolto nel passato che ora torna a suscitare pettegolezzi. La trasferta permette del resto a una troupe cinematografica di installarsi temporaneamente a Downton Abbey per le riprese di un film. Facile prevedere l'infinita serie di equivoci e perfidie che ne seguiranno.

- GLI AMORI DI ANAIS di Charline Bourgeois-Tacquet con Anaïs Demoustier, Valeria Bruni Tedeschi, Denis Podalydès, Jean-Charles Clichet, Xavier Guelfi, Christophe Montenez, Anne Canovas, Bruno Todeschini, Annie Mercier, Grégoire Oestermann, Marie-Armelle Deguy. L'incontro di due anime inquiete e di due femminilità dirompenti è destinato a sconvolgere la vita sia della protagonista (Anais, senza fissa di ora, affamata d'amore e incerta sul suo futuro) che della donna che diventerà la sua ossessione, la bella e instabile scrittrice Emilie. In mezzo uno scolorito fidanzato di Anais e l'editore Danielche vive con Emilie e perde la testa per Anais. Come a dire: il futuro è donna.

- QUANDO HITLER RUBO' IL CONIGLIO ROSA di Caroline Link con Riva Krymalowski, Oliver Masucci, Carla Juri, Marinus Hohmann, Ursula Werner, Justus von Dohnányi, Anne Bennent, Benjamin Sadler. Non tragga in inganno né il titolo del film né l'omonimo romanzo per ragazzi che ne è l'ispirazione. Caroline Link è una delle autrici più promettenti del cinema tedesco d'oggi e la storia è quella della piccola Anna, di famiglia ebrea, costretta a lasciare casa e paese già nel 1933 con l'ascesa al potere del Nazismo. Da allora la sua vita è stata una peregrinazione continua in cerca della salvezza, un viaggio in cui, simbolicamente, deve lasciare anche il suo più caro peluche. Un inno alla vita che traduce in un film di rara emozione.

- TROMPERIE: INGANNO di Aranud Desplechin con Denis Podalydès, Léa Seydoux, Emmanuelle Devos, Anouk Grinberg, Madalina Constantin, Miglen Mirtchev, Rebecca Marder, Saadia Bentaieb, André Oumansky, Gennadiy Fomin, Frédérique Giffard, Ian Turiak, Matej Hofmann, Valerie Thepsouvanh. Il nuovo film dell'amatissimo (in patria) regista francese è un ritratto dell'infedeltà borghese. Nella City londinese degli anni '80 vive confortevolmente lo scrittore americano Philip. Nonostante una certa fama e una bella moglie, Philip vive un'esistenza parallela nel suo studio dove si incontra regolarmente con l'amante. Per i due quel "nido d'amore" è un teatro coniugale, punteggiato di liti e riconciliazioni e fitto di conservazioni che tessono la trama del racconto.

Escono anche: LE STRADE DEL DONBASS di Natalya Vorozhbit, un film del 2020 che acquista urgenza e verità nel racconto di quattro episodi di vita vissuta nelle regioni oggi contese tra Russia e Ucraina; l'originale LA TANA di Beatrice Baldacci con la storia d'amore dell'introverso diciottenne Giulio per la misteriosa Lia che ha riaperto la casa di famiglia e vi cela un segreto inquietante; il curioso FRAGILE della belga Jenneke Boeijink con Teresa Saponangelo nei panni di un'infermiera italiana che si fa carico di un ragazzo affetto da una misteriosa malattia incurabile che ha mandato in pezzi la vita dei genitori; il tedesco LA SCUOLA DEGLI ANIMALI MAGICI di Gregor Schnitzler, ovvero emozioni e magia per adolescenti sulla scorta della lezione di "Harry Potter". E soprattutto ANIMA BELLA di Dario Albertini che si segnala come l'ultima interpretazione della grandissima Piera degli Esposti, gran dama di provincia che rivelerà all'adolescente Gioia un segreto che, per amore del padre, spingerà la ragazza a mutare i suoi sogni e ad affrontare la realtà. Presentato ad Alice nelle Città lo scorso anno. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie