Tante uscite in streaming dal ciclo Susanne Bier a Lacci

Esce anche in home video Il Meglio deve ancora venire

 Per la gioia degli appassionati si infittisce il calendario delle uscite, in streaming e in home video della settimana. Ecco alcune proposte: - FESTIVAL SUSANNE BIER su MioCinema.it con tre titoli poco noti della regista danese: FAMILY MATTERS del 1993, CREDO del 1997 e ONCE IN A LIFETIME del 2000. Un filo rosso attraversa questo periodo della produzione della Bier, sempre attenta alle sfumature psicologiche del carattere femminile, ma qui motivata dalle meccaniche del genere: due un thriller d'impianto noir, una storia di follia e paura che sfiora l'horror, un melodramma con al centro una donna ossessionata dall'attrazione per il concorso canoro dell'eurovisione.
    -SISTERHOOD di Domiziana De Fulvio. Un inno alla femminilità, del corpo, del desiderio di vivere senza pregiudizi, tradotto nel racconto parallelo di tre squadre amatoriali di basket composte da donne di età diverse, in tre angoli del mondo: Beirut, Roma e New Yorkl. Su #iorestoinsala.it - ANCORA UN GIORNO di Raúl de la Fuente e Damian Nenow. Dal reportage-capolavoro di Ryszard Kapuściński. Il racconto originale dello scrittore-reporter polacco portava il lettore nel cuore della feroce guerra civile in Angola nel '75. I due registi, con geniale inventiva e un uso originale del disegno animato, fanno del film un documentario più appassionante e tragico di un racconto di fantasia. Presentato al Festival di Cannes e ora su #iorestoinsala.it -BLISS di Joe Begos con Dora Madison, Tru Collins, Rhys Wakefield. Un horror che schizza sangue ed eccessi da tutto lo schermo, realizzato da un autore di culto del genere. Al centro della storia una pittrice ossessionata dalla ricerca dell'emozione creativa che la trascina nei bassifondi di Los Angeles e nei santuari della droga e dell'illegalità. Su Amazon Prime.
    -OUTSIDE THE WIRE di Mikael Hafstrom con Anthony Mackie, Damson Idris, Emily Beecham. Su Netflix. Produzione originale e nuova del nuovo colosso produttivo, è un action thriller ambientato in un futuro prossimo in cui il pilota Harp deve riscattarsi da un fatale errore durante una missione di guerra. Viene assegnato a un corpo speciale comandato dal capitano Leo che si rivelerà un ambiguo androide. I due devono fermare un terrorista russo che vuole causare una catastrofe planetaria.
    -THE SONG OF NAMES di François Girard con Tim Roth, Clive Owen, Gerran Howell. Si può recuperare in bluray un film di grande personalità del regista canadese di "32 piccoli film su Glenn Gould" e poi dell'adattamento di "Seta" da Baricco. Qui resta fedele alla sua passione per la musica narrando l'affannosa ricerca dello scomparso violinista David Rapoport da parte del suo amico d'infanzia Martin Simmonds. I due sono stati divisi dalla drammatica morte del padre di Martin e da un segreto che affonda nell'orrore del lager di Treblinka. Un film in home-video che annuncia bene la Giornata della Memoria.
    -LACCI di Daniele Luchetti, con Alba Rohrwacher, Luigi Lo Cascio, Laura Morante, Silvio Orlando, Giovanna Mezzogiorno.
    Film d'apertura dell'ultima Mostra di Venezia, tratto dal romanzo (e poi testo teatrale) di Domenico Starnone, mette in scena una crisi coniugale che snoda e annoda i fili di una coppia e di una famiglia lungo 40 anni di separazioni e ritorni.
    Nella Napoli degli anni '80 Aldo tradisce Vanda e la abbandona con due figli, Anna e Sandro, che cresceranno nel rancore e nel vuoto affettivo. Aldo si rifà una vita con Livia ma, dopo un tentativo di suicidio della moglie, lentamente si riavvicina al suo passato e prova a far rivivere il matrimonio. In home video.
    -IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte con con Fabrice Luchini, Patrick Bruel, Zineb Triki, Pascale Arbillot, Marie Narbonne. Sono amici per la pelle fin dai tempi del collegio Arthur e César, ma non potrebbero essere più diversi. Il primo è un ricercatore serio e puntiglioso che non si rassegna all'abbandono della moglie; il secondo è smargiasso e seduttore, appena buttato fuori di casa dalla sua compagna. Un giorno Arthur viene a sapere che l'amico è in fin di vita e César crede di dover essere lui a consolare l'amico morente. Faranno a gara nell'assecondare ciascuno gli ultimi sogni dell'altro e scopriranno così il sapore vero di un'amicizia troppo a lungo raggelata. Disponibile in bluray.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie