Coletta, sì al festival per regalare leggerezza

"Nella consapevolezza del momento, sarà un grande spettacolo"

(ANSA) - SANREMO, 01 MAR - "In questi giorni di prove, davvero ho pensato a tutta la discussione sulla necessarietà o meno di rinviare il festival: il servizio pubblico ha deciso con forza che non si potesse saltare questa edizione, perché dovere del servizio pubblico è non solo informare ma consegnare una quota di leggerezza, evasione". Lo ha ribadito il direttore di Rai1, Stefano Coletta, aprendo la prima conferenza ufficiale di Sanremo 2021 nella nuova sala stampa allestita al Casinò.
    "Quando Sanremo nella norma arriva, viene analizzato, anatomizzato nei dettagli, non solo dalla stampa o dalla politica: chiunque ha ritenuto, come era legittimo, di scandagliare tutte le decisioni che venivano evocate sul festival. In realtà siamo qui con la passione di sempre a partire dal direttore artistico, ma di tutta la Rai, siamo riusciti a realizzare, nel protocollo più rigoroso, una meraviglia", ha detto ancora.
    "In questa settimana ritualistica che scompagina le nostre vite verso la spensieratezza, quest'anno quanto possibile misurata, fare il festival con Amadeus e Fiorello ha proprio questo senso". "Il codice di imprevedibilità tra i due mattatori sarà regalato al bisogno profondo e primario delle persone, nella consapevolezza, nella misura e nella sobrietà del momento, ci regaleranno un bellissimo spettacolo" Coletta ha ribadito anche "il gran lavoro fatto da Amadeus nella selezione delle canzoni, che raccontano il nostro oggi".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie