'9-1-1: Lone Star', serie con Rob Low e Liv Tyler

Novità su Fox, spin-off celebre procedural di Ryan Murphy


 Un sofisticato vigile del fuoco di New York, insieme a suo figlio, si trasferisce ad Austin, e cerca di far conciliare il doveri di salvare coloro che sono più vulnerabili con i problemi della propria vita. Nuovi eroi. Nuova città. Stesso numero. Apre le novità delle serie di giugno il primo del mese "9-1-1: Lone Star" con Rob Lowe e Liv Tyler nei ruoli principali, si tratta dello spin-off del celebre procedural che ha rivoluzionato il genere (con allora Peter Krause e Angela Bassett). Anche in questo caso troviamo come produttore Ryan Murphy , e arriva su Fox (112, Sky) ogni lunedì alle 21 dal 1 giugno in prima visione assoluta per l'Italia. La serie non è incentrato su un personaggio che già conosciamo, bensì sulla stessa formula. Una sorta di franchise basterà l'episodio pilota per capire che è superiore all'originale anche se il produttore è il medesimo.
    Rob Lowe veste i panni di Owen Strand, un vigile del fuoco di NY che si sposta in Texas per guidare un dipartimento devastato da una tragedia, è l'unico della sua stazione sopravvissuto all'11 settembre, Owen ha il non facile compito di rimettere in sesto una caserma frammentata. Un uomo che ha quell'atteggiamento sicuro di chi vive in una grande città, ma nasconde anche un segreto.
    La sua vita a sua volta è stravolta dalla scoperta di una malattia e dalla tossicodipendenza del figlio, anche lui vigile del fuoco.
    La magnetica e brava Liv Tyler (Il Signore degli anelli, Armageddon) è Michelle Blake, donna alla guida di un'unità speciale di paramedici e contemporaneamente in cerca della sorella scomparsa. Compassionevole ma allo stesso tempo spietata, è l'unica che può tenere testa ad Owen. Michelle lotta con un'ossessione: scoprire cos'è accaduto a sua sorella minore Iris, svanita nel nulla da due due anni. Ma deve fare i conti anche con fantasmi che la portano spesso a delle leggerezze verso se stessa.
    Oltre a Rob Lowe e Liv Tyler il cast di 9-1-1: Lone Star è formato da Jim Parrack (Suicide Squa, True Blood). L'attore interpreta Judd Ryder, un altro vigile del fuoco texano, segnato dalla perdita di tutta la sua squadra. Ronen Rubinstein (Death of Summer) è TK Strand un pompiere figlio del capitano Owen Strand. Natacha Karam (The Brave) è Marjan Marwani, una tosta vigile del fuoco musulmana e drogata di adrenalina; Brian Michael Smith (Queen Sugar) è Paul Strickland, un vigile del fuoco transessuale con una fine capacità di osservazione.
    Si aggiunge poi con un ruolo ricorrente Natalie Zea (The Following, The Detour). Il personaggio si chiama Zoe, professoressa di psicologia all'Università del Texas, e rappresenta un potenziale interesse amoroso per il capitano Owen Strand. Rob Lowe oltre a recitare nella serie è anche produttore esecutivo insieme a Ryan Murphy, Brad Falchuk e Tim Minear.
    Gli eroi quotidiani di questa America, dove però troppe sono ancora tante le contraddizioni, come le discriminazioni (come l'attualità ci racconta in questi ultimi giorni con la tensione alle stelle a Minneapolis in seguito alla morte di George Floyd) non sono supereroi, sono persone normali, che prendono decisioni all'istante d'istinto ma con il cuore. Bevono, fanno uso di farmaci, sono istintivi. Non Bisogna essere perfetti per compiere le scelte migliori, bisogna provarci e poi aspettare cosa succede. Basta volerlo.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie