Mittelfest: dopo Covid, tema Empatia con Capossela e Pandur

A Udine da 5 a 13/09. In cartellone Crippa, Germano, Manojlovic

(ANSA) - TRIESTE, 08 LUG - Conta 25 progetti artistici, 14 musicali, 9 teatrali, 2 di danza, con 10 prime fra assolute e italiane l'edizione 2020 del Mittelfest, festival di musica, teatro, danza di riferimento per l'area Centro-europea e balcanica, con spettacoli in spazi chiusi Covid-free, in programma dal 5 al 13 settembre a Cividale del Friuli (Udine).
    Dedicato quest'anno al tema dell'Empatia, scelto dal direttore Haris Pašovic, pluripremiato regista di teatro e cinema di Sarajevo, giunto al termine del suo mandato triennale, il festival è stato presentato oggi in videoconferenza dallo stesso Pašovic, affiancato dal neo-presidente del Mittelfest Roberto Corciulo.
    Per il teatro, arriveranno a Cividale Alessandro Benvenuti, Romeo Castellucci, Roberta Biagiarelli, Maddalena Crippa, Elio Germano ed Emma Dante. In programma anche un omaggio della sua compagnia al regista sloveno Tomas Pandur, con lo spettacolo postumo "Immaculata"; dalla Serbia arriverà "Finché morte non ci separi" di Mira Furlan, per la regia di Miki Manojlovic. Il cartellone musicale comprende Vinicio Capossela, il quartetto d'archi del Philharmonic String Quartet, Giovanni Sollima.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie