Cultura

Bologna Festival celebra Josquin Desprez a 500 anni da morte

Dal 12 ottobre con concerti, incontri e una mostra

(ANSA) - BOLOGNA, 11 OTT - Il Bologna Festival celebra il compositore franco-fiammingo Josquin Desprez del quale ricorre quest'anno il 500/o anniversario della morte. A partire dal 12 ottobre, nell'ambito della rassegna Il Nuovo l'Antico, il progetto "Josquin Desprez, il Principe dei Musici" ricorderà il celebre artista con concerti, approfondimenti e una mostra documentaria.
    Si comincia il 12 ottobre alle 18.30 al Museo della Musica con l'incontro "Sulle tracce di Josquin in Italia", una conversazione divulgativa dedicata alla figura di Josquin Desprez e alla sua presenza in Italia con lo storico della musica Carlo Vitali e i musicisti Carlo Centemeri e Paolo Da Col. Nella stessa giornata verrà poi inaugurata la mostra "Josquin Desprez. Il principe dei musici" (aperta fino al 12 novembre) che esporrà le cinquecentine e i manoscritti con musiche del compositore conservati al Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna.
    Due i concerti in programma, entrambi all'Oratorio di San Filippo Neri: il 13 alle 20.30 l'Odhecaton Ensemble diretto da Paolo Da Col presenterà la Missa Hercules dux Ferrariae e mottetti di Josquin nelle fonti musicali emiliane affiancati all'Ave gratia plena Dei di Giovanni Spataro, "maestro di canto" presso la basilica di San Petronio.
    Il 19 ottobre, ultimo appuntamento del progetto con l'Astrarium Consort diretto da Carlo Centemeri, anche solista all'organo. In questa occasione le musiche di Josquin Desprez verranno messe a confronto con i Salmi brevi di Giovanni Paolo Colonna, altro importante compositore bolognese, gigante anch'egli della polifonia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie