Belcanto e Lirica come Patrimonio Unesco

Proposta lanciata da Pecoraro Scanio e promossa da Società Dante

(ANSA) - ROMA, 7 GIU - Una petizione per candidare il Belcanto e l'Opera Lirica Italiana a Patrimonio Unesco. E' quella promossa dalla Società Dante Alighieri e lanciata da Alfonso Pecoraro Scanio. La candidatura #OperaUnesco è stata lanciata per la prima volta all'estero presso la Scuola Italiana di Tirana, in Albania, oggi, 7 giugno. La petizione, il cui il primo firmatario è stato il Segretario Generale della Dante Alessandro Masi, è rivolta alla Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, al MIBACT, al MIUR e al MAECI. "Dopo aver lanciato con entusiasmo la candidatura della pizza a Patrimonio immateriale Unesco", commenta l'ex ministro, "ho ritenuto opportuno sostenere questa nostra straordinaria realtà, sollecitato anche da tanti suoi estimatori. Da anni sono state presentate proposte per far riconoscere dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità il Belcanto e l'Opera Lirica, ma non è stata mai avanzata una candidatura ufficiale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie