Da Gallimard l'ultimo romanzo di Franceschini

Uscito in Italia nel 2017

Un racconto che si snoda "tra atmosfere rarefatte e surreali", uomini "storditi dall'immensità mare", la nebbia che avvolge la grande pianura, il ricordo di amori lontani. L'editore Gallimard presenta così "Dépouillée et autres histoires", traduzione dall'italiano "Disadorna", volume di racconti firmato da Dario Franceschini, che arriva il 13 maggio nelle librerie francesi pubblicato nella collana L'Arpenteur.

Da anni concentrato anche sulla scrittura, il ministro della cultura pd ha già pubblicato diversi dei suoi romanzi in Francia ,a partire dalla sua opera prima "Nelle vene acqua d'argento" che, dopo l'uscita in Italia nel 2006 che gli valse il premio Bacchelli, si era aggiudicato nel 2007 con la versione francese anche il premio Premier Roman. Sempre del 2007 è il secondo romanzo, "La follia improvvisa di Ignazio Rando", da cui è stato tratto uno spettacolo teatrale della compagnia "Giorni Dispari Teatro" di Varese con la regia di Serena Nardi. Nel 2011 è uscito poi "Daccapo" tradotto in Francia nel 2017 per Gallimard e nel 2013 i Mestieri immateriali di Sebastiano Delgado."Disadorna e altre storie", pubblicato da La Nave di Teseo dopo i primi quattro editi da Bompiani, è uscito nel 2017. Una serie di racconti, sottolinea l'editore francese, "che si concentrano sulle stagioni più fragili della vita, senza dubbio le più ricche dell'esistenza, l'infanzia e la vecchiaia. Forse, ci dice l'autore, è proprio nelle cose più semplici che si nasconde la felicità".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie