Libri

ANSA/Festival Idee, apre Cristicchi e tra nuovi ospiti Haber

Da 30 settembre a M9, arriva anche Caccamo, raddoppia Alice

(ANSA) - ROMA, 27 SET - Alessandro Haber, il musicista Giovanni Caccamo, l'action painter ed ex boxeur Omar Hassan, la scrittrice Costanza DiQuattro e il poeta Andrew Faber. Sono i nuovi ospiti annunciati del Festival delle Idee che si apre il 30 settembre e nella terza edizione si espande sul territorio e si allunga fino al 23 ottobre 2021con appuntamenti diffusi sul territorio. Oltre al luogo d'elezione, il Museo del Novecento-M9 di Mestre, al Teatro Toniolo (messo a disposizione dal Comune di Venezia), alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, al Teatro Malibran di Venezia e al Padiglione Rama dell'ospedale dell'Angelo di Mestre.
    A pochi giorni dall'inaugurazione quasi tutti gli appuntamenti sono sold out e il Festival raddoppia alcune date come quella di Alice che sarà al Teatro Malibran, dove porterà il suo omaggio in musica a Franco Battiato, il 22 e 23 ottobre.
    Raddoppiati anche gli incontri con Igor Sibaldi e Mario Tozzi all' M9 e con Umberto Galimberti al Teatro Toniolo. E per le numerose richieste di partecipazione agli eventi sono state aperte le liste d'attesa, già chiuse per quota massima raggiunta per Simone Cristicchi, Umberto Galimberti e Stefano Mancuso.
    E proprio Cristicchi apre il festival, in dialogo con lo scrittore Guido Barlozzetti sul progetto HappyNext il 30 settembre.
    Tra gli altri ospiti: il tecnologo Alec Ross, il fotografo Ferdinando Scianna, l'ingegnere-astronauta Paolo Nespoli e il manager dei campioni dello sport e comunicatore Andrea Vidotti, il divulgatore scientifico Mario Tozzi, l'attore Andrea Piovan, la performer Arianna Porcelli Safonov, la psicologa Vera Slepoj, in collaborazione con "Treviso Giallo", la "turista per caso" Syusy Blady, l'architetto e designer Mario Cucinella con l'ingegnere Gianni Plicchi.
    E il 17 ottobre, all'Auditorium Padiglione Rama dell'Ospedale dell'Angelo, verrà inoltre presentato il progetto vincitore dell'iniziativa promossa da "Rete per il contrasto alla Violenza contro le donne" dell'Ulss3, che ha coinvolto gli studenti del secondo anno del Corso di Laurea in Digital & Graphic Design dello IUSVE di Mestre e Verona.
    Dopo le oltre 3mila presenze del 2020, il Festival conferma la sua vocazione al confronto e al dialogo, quest'anno, ancor più nel segno ormai inderogabile dell'innovazione e della sostenibilità con filo conduttore 'Chi siamo, chi saremo'.
    Inserito tra i Grandi Eventi della Regione del Veneto, il Festival delle Idee è patrocinato dalla Regione e dal Comune di Venezia e rientra nel palinsesto delle celebrazioni per i 1600 anni della fondazione di Venezia; è ideato da Marilisa Capuano per Associazione Futuro delle Idee, organizzato in collaborazione con M9 e partecipato da Azienda Ulss3 Serenissima, Circuito Teatrale Regionale Arteven, Treviso Giallo.
    Gli eventi al Teatro Malibran e alle Sale Apollinee sono in collaborazione con Fondazione Teatro La Fenice di Venezia.
    Gli appuntamenti, ad eccezione di alcuni per cui è previsto un fee d'ingresso, saranno a ingresso libero con prenotazione obbligatoria, sul sito www.festivalidee.it. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie