Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Altre Proposte
  5. Le donne nei manoscritti medievali del Sacro convento

Le donne nei manoscritti medievali del Sacro convento

Sabato 21 maggio l'incontro "Voci al Femminile"

(ANSA) - PERUGIA, 14 MAG - Manoscritti medievali, libri antichi e documenti d'archivio che parlano di donne verranno illustrati durante l'incontro che si terrà sabato 21 maggio alle 17 nella biblioteca del Sacro convento di san Francesco in Assisi. L'evento, dal titolo "Voci al femminile", è un esclusivo "viaggio" alla scoperta di inaspettate presenze femminili nei libri del Fondo antico.
    Si partirà da alcune importanti fonti dedicate a santa Chiara presenti nel più noto manoscritto della biblioteca, il Codice 338, contenente tra l'altro la più antica copia del Cantico di Frate Sole di san Francesco; si potranno poi ammirare alcune miniature che raffigurano personaggi femminili, sacri e profani, insieme ad una statuetta seicentesca di Maria Bambina, conservata nella "sacrestia segreta" della Basilica, che per l'occasione sarà esposta in via del tutto eccezionale. Verranno illustrati alcuni testi di anatomia e sarà presentata, partendo dai documenti di archivio, l'interessante esperienza di scuola, pensata nel '700 per le ragazze di Assisi, da Angela del Giglio.
    Durante l'evento verrà, inoltre, proclamata una suggestiva lauda mariana della Fraternità dei Disciplinati di Santo Stefano dal preziosissimo Laudario illuminati, manoscritto trecentesco della biblioteca. Sarà Stefania Proietti, sindaco di Assisi, ad introdurre l'incontro al quale - riferisce il Sacro convento - parteciperanno suor Francesca Zambelli delle Suore francescane di santa Filippa Mareri, Donatella Vaccari del Museo della Porziuncola, Francesca Silvestri della Biblioteca della Società internazionale di studi francescani, Anna Pelliccia, ricercatrice Centro Disf Pontificia Università della Santa Croce, Cristina Roccaforte dell'Archivio storico del Sacro convento di San Francesco in Assisi, e Anna Lucia Fuso come voce recitante. La partecipazione è libera, ma con prenotazione obbligatoria a centrodf@gmail.com. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie