Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Susan J. Brison, Dopo la violenza

Susan J. Brison, Dopo la violenza

Tra memoir e ricerca filosofica, ricostruirsi dopo trauma stupro

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - SUSAN J. BRISON, DOPO LA VIOLENZA. LO STUPRO E LA RICOSTRUZIONE DEL SE' (Il Margine, pp. 230, 19.50 euro). Un memoir, ma anche una riflessione filosofica, per provare a ricostruirsi e a ripensare la propria stessa presenza nel mondo dopo il trauma di una aggressione tanto feroce quanto priva di una spiegazione razionale: in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, arriva in libreria con Il Margine il libro di Susan J. Brison, dal titolo "Dopo la violenza. Lo stupro e la ricostruzione del sé" (traduzione di Maria Chiara Piccolo). Nel volume l'autrice, docente presso la cattedra di Etica e Valori umani «Eunice and Julian Cohen» e professoressa di Filosofia al Dartmouth College (New Hampshire, USA), racconta la drammatica esperienza dello stupro subito la mattina del 4 luglio 1990, durante una passeggiata nel sud della Francia. Sopravvissuta e curata, Brison si è ritrovata però a raccogliere i pezzi del suo mondo distrutto: in questo libro, con la prefazione di Patrizia Romito, l'autrice propone al lettore il suo percorso, affrontando il tema della violenza sulle donne da una prospettiva interdisciplinare, tra memoria e verità, identità e sé, autonomia e comunità. A fronte di un trauma che sconvolge la memoria, traccia confini invalicabili tra passato e presente e rende incapaci di immaginare un futuro, l'atto di testimoniare - sostiene Brison - è il solo in grado di dare un senso e facilitare il recupero, integrando l'esperienza nella storia della vita del sopravvissuto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie