Libri

Premio 'Severino Cesari' vinto da Nicoletta Verna

Per 'Il valore affettivo'. Riconoscimento va a un'opera prima

(ANSA) - ROMA, 11 OTT - E' Nicoletta Verna con 'Il valore affettivo' (Einaudi) la vincitrice del quarto Premio Nazionale Opera Prima 'Severino Cesari'. La premiazione si è svolta a Perugia, nell'ambito della 27/ma edizione di Umbrialibri, la rassegna editoriale e culturale promossa dalla Regione Umbria nel Complesso Monumentale di San Pietro del capoluogo umbro.
    Seconda classificata Sara Fruner, con 'L'istante largo' (Bollati Boringhieri) e al terzo posto Gianmarco Perale con 'Le cose di Benni' (Rizzoli). "Costruito come un thriller - questa la motivazione della Giuria - 'Il valore affettivo' è un romanzo d'esordio ambiguo e ambizioso, che affascina e insieme repelle, sorprende e divide, ma che si regge, in fine dei conti, sull'originalità di una voce, quella dell'autrice, che vorremmo riascoltare presto". La giuria, presieduta da Simona Vinci, quest'anno era composta da Daria Bignardi, Giancarlo De Cataldo, Giovanni Dozzini, Luca Gatti, Antonella Lattanzi, Gabriella Mecucci, Francesca Montesperelli, Giacomo Papi e Michele Rossi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie